#latroiona

Annunci

forse c’è chi non ha capito…

Fine del mondo come noi lo conosciamo, come per i dinosauri sta per succedere anche a noi, solo che non importa a nessuno!
Prima di tutto ci tenevo a specificare cosa significa “fine del mondo come noi lo conosciamo”, ben differente da “fine del mondo” perché non si intende la fine sel pianeta, ma la fine della biodiversità creatasi negli anni per via di un evento catastrofico come un meteorite,una grande attivita vulcanica o il riscaldamento globale.
qui ho letto che ci sono state piu di un estinzione su questo pianeta, sono rimasto un po scioccato perché non lo sapevo e soprattutto perché non lo insegnano.
Noi viviamo su questo pianeta da 85 milioni di anni, abbiamo stabilito delle società incredibili, padroneggiamo, anzi schiavizziamo il nostro pianeta, abbiamo imparato a volare e ci accingiamo a conquistare lo spazio!
Eppure siamo in grado di estinguerci per mano nostra!
Sapete perché? Perché a certe cose non ci si crede finche non accadono, se poi calano i profitti ci credi ancora meno!
Noi, come essere vivente dominate dovremmo avere il compito di evitarla un estinzione di massa, non di causarla per puro guadagno perché non si comprende l’entità del danno che si causa!
dovremmo capire la Terra,studiarla a fondo e trovare modi non invasivi per viverci senza arrecarle danno in sintonia con con tutti gli alrti esseri viventi!

“e se deciderà di resettarsi anche sta volta, non dite che non è colpa vostra!!”

20091020122406_4741_large

i telegiornali: mezzo d’informazione o di manipolazione?

telegiornali, una grande cosa, li guardi per sapere, se un assassino si aggira nella tua città con loro lo scopri;
ora sono diventati, come quasi tutto, un oggetto che serve per illuderci e metterci una finta immagine di mondo davanti agli occhi.
ormai non li guardo neanche piu, non mi fido..
mi fido solo di quello che vedo e vedo che la gente sta diventando facile da manipolare, ci fanno credere ciò che vogliono per tenerci buoni, la realtà è che se pensassimo con la nostra testa sarebbe un mondo migliore!

“I giornalisti ti battono continuamente la mano sulla spalla: sempre alla ricerca del punto dove conficcare il pugnale più facilmente. “(Robert Lembk)”

tg1

capriccio americano

oggi come oggi siamo in grado,come essere vivente dominante,di prenderci cura degli altri esseri viventi e di noi stessi, siamo in grado di costruire città all’avanguardia, di costruire e ricostruire velocemente, di organizzarci in caso di pericolo;

ma siamo anche in grado di cadere nel rischio di una guerra nucleare per del semplice gas quando si ha già del costoso petrolio.

alla fine cosa ci si guadagna?.. un sacco di morti e il lembo di terra non contaminato!
esattamente, e questo che sta succedendo, rischiamo di morire tutti perché siamo diventati tutti avari, come dei bambini in fasce, se non abbiamo ciò che vogliamo ci mettiamo a piangere e alla fine il giocattolo arriva.
solo che quando è il presidente americano a frignare allora la cosa diventa grave!
io ho sempre amato l’America, è bella, la legge è piu giusta di quella Italiana per quel che ne so.. e ora vedo che cerca la guerra con la Russia…
i telegiornali dicono che la Russia sta combattendo contro l’Ucraina e l’America corre in aiuto su un cavallo bianco,
ma mentre gli jhiadisti tagliano le teste e pubblicano video le truppe mica partono!
e come tornare nel passato,quando si guerreggiava per espandere il proprio regno;
la stessa cosa avviene oggi, solo per dello stupido gas…

“La guerra non è che la continuazione della politica con altri mezzi.
La guerra non è dunque solamente un atto politico, ma un vero strumento della politica, un seguito del procedimento politico, una sua continuazione con altri mezzi.”
Karl von Clausewitz, Della guerra, 1832/37

images (2)

morire per mano del frutto del nostro sviluppo negli armamenti: il nucleare!

Mentre in Italia l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica è tutta concentrata sulla elezione del nuovo Presidente della Repubblica e, nel tripudio di tutti i parlamentari fra grandi applausi ed ovazioni , sulla cerimonia del giuramento di questi, un ex vecchio esponente della casta politica democristiana, fermamente voluto ed imposto da Matteo Renzi (detto il “rottamatore”) al Parlamento, mediante un sistema di controllo del voto, la situazione internazionale in Europa e nel mondo sta rapidamente correndo verso un conflitto generale che diventa sempre più probabile ed in cui l’Italia, grazie alla sua stretta alleanza con la NATO, sarà inevitabilmente coinvolta.

Gli echi della guerra che arrivano dall’Ucraina si sono fatti talmente forti che anche i nostri media, giornali e TV, che per mesi avevano taciuto occultando i bombardamenti e le stragi di civili che avvenivano sul fronte del Donbass, adesso trasmettono da alcuni giorni corrispondenze e informazioni a iosa, manipolando però le notizie e fornendo la versione atlantista della guerra. Secondo questa versione, gli aggressori sono i separatisti del Donbass, sostenuti dalla Russia, gli aggrediti sono quelli dell’Esercito di Kiev che da mesi stava conducendo l’ “operazione castigo” contro le province separatiste con bombardamenti delle città del distretto di Donetsk, con già oltre 5.000 vittime, abitazioni civili e interi palazzi distrutti dalle bombe, incluso scuole ed ospedali e chiese ortodosse.

Le TV di regime sostengono che siano stati gli stessi separatisti ad aver bombardato le proprie case, le proprie scuole, gli ospedali delle loro città e persino le chiese e che per questo la NATO e gli USA vorrebbero intervenire per fermarli e per bloccare Putin che gli invia aiuti, rifornimenti e truppe fresche.

Sono gli stessi media che per mesi non avevano dato notizie neppure delle vittime civili e delle sofferenze delle popolazioni di Donetsk o di Lugansk, ove migliaia di famiglie, con bambini ed anziani, erano rimaste intrappolate senza viveri, senza elettricità e senza medicinali nelle cantine per proteggersi dai bombardamenti effettuati dall’Esercito di Kiev.

Civiles ucrainos refugiados en donetsk

Questa dei separatisti come aggressori è la versione univocamente diffusa da tutti i media del sistema, dal Corriere della Sera, al Fatto Quotidiano, passando per La Repubblica, La Stampa, le reti RAI, la 7 e la Sky News di Murdoch. Vedi: Crisi Ucraina: la grande stampa Italiana conferma il suo ruolo di servile vassallo dell’Impero

Comunque sia i negoziati che si dovevano riallacciare a Minsk, sono falliti ancora prima di iniziare in quanto la richiesta dei separatisti, quale precondizione a negoziati, era quella di far sospendere i bombardamenti sulle città, richiesta non accettata e di conseguenza la guerra continua in forma più dura e sanguinosa con le forze separatiste prorusse che hanno preso il sopravvento ed hanno accerchiato alcuni battaglioni dell’esercito ucraino in una sacca, a Debaltsevo, da cui i reparti ucraini possono soltanto uscire con la resa o con l’annientamento.

Gli Stati Uniti, che sono i principali responsabili di aver provocato questa crisi, iniziata con il golpe di Maidan a Kiev (responsabilità del loro coinvolgimento ultimamente ammessa da Obama), nel verificare che, nonostante gli aiuti forniti ed i miliardi di dollari investiti per inglobare in paese nell’orbita della NATO, la situazione militare dell’Ucraina sta franando, iniziano a ventilare l’ipotesi di fornire altre armi “letali” all’esercito di Kiev ed inviare loro truppe, come” istruttori militari”, oltre ai tanti mercenari statunitensi e britannici che già si trovano sul campo. In pratica si offrono di alimentare l’escalation della guerra che non potrà che diventare ancora più distruttiva ed allargata, visto che la Russia non rimarrà certo a guardare e Putin non può certo permettersi di abbandonare oltre otto milioni di russi-ucraini ad un destino di sopraffazione e pulizia etnica da parte del governo golpista di Kiev.

Vittime civili dei bombardamenti a donetsk

In questa fase non si vede purtroppo alcuno statista che intervenga decisamente per proporre un negoziato credibile che dovrebbe prevedere, come precondizione, la sospensione dei bombardamenti sulle città ed il ritiro delle armi pesanti dal perimetro del fronte. Non lo ha fatto l’Unione Europea (che ha pesanti responsabilità nel conflitto) nè tanto meno l’Italia che, come presidente di turno della UE nei sei mesi precedenti, avrebbe potuto interporsi e fare delle proposte concrete, non si sente la Mogherini, rappresentante ufficiale della UE, la quale si limita a fare da portavoce del Dipartimento di Stato USA ed a minacciare la Russia di ulteriori sanzioni, non si capisce a che titolo.
L’unica che ha manifestato dissenso in questo momento, rispetto alla decisione di Obama di incrementare l’escalation di guerra, è stata ultimamente la Merkel, la quale, in rappresentanza di un paese, la Germania, che ha delle reminiscenze storiche di quello che potrebbe accadere in un conflitto con la Russia in Europa in cui sarebbe la prima a rimanere coinvolta, ha manifestato il suo dissenso al fornire altri armamenti all’esercito di Kiev, al contrario della Polonia e degli Stati baltici, tutti dichiaratisi disponibili a fornire aiuti militari ed invio di truppe in aiuto all’esercito ucraino.

In realtà sembra che gli USA stiano già preparando i piani per un conflitto con la Russia in primavera e per questo stiano architettando, attraverso la CIA ed altri servizi di intelligence, una nuova provocazione che serva da pretesto per un attacco alla Russia. Le notizie in proposito sono molto preoccupanti.
Dal sito forgedinfury viene l’informazione che, Il 20 gennaio 2015, l’agenzia di spionaggio russa del servizio Federale Russo di Sicurezza (FSB) afferma di aver intercettato una telecomunicazione dalla CIA al servizio di sicurezza dell’Ucraina conosciuto come SBU.
La comunicazione della CIA e’ una direttiva al presidente ucraino Poroschenko in preparazione di un attacco militare coordinato alla Russia per il mese di aprile 2015. Nel comunicato e’ previsto anche un attacco ai civili dell’Ucraina orientale, in particolare ebrei e far ricadere la colpa sui soldati russi.

“E’ previsto che la CIA fornira’ ai militari ucraini uniformi ed armi russe. Verranno vestiti cadaveri di ucraini dell’est con uniformi russe come per dimostrare che vi erano soldati russi nell’Ucraina orientale”, sostiene l’informativa.
Non possiamo sapere quanto sia affidabile questa informativa ma, da un’altra fonte, si apprende che i servizi russi hanno stimato che vi siano circa cinquanta agenti della CIA di stanza in Ucraina ( oltre a quelli britannici), nel paese in modo permanente. Il loro obiettivo è quello di prendere il controllo totale dei gangli essenziali dell’Ucraina, sia per la posizione strategica, sia per permettere agli Stati Uniti ed al Regno Unito di poter disporre delle vaste risorse potenziali dell’Ucraina come il gas naturale, l’oro, le esplorazioni petrolifere, ed una miriade di altre risorse naturali esistenti. L’amministrazione Obama vuole controllare il vasto patrimonio dell’ Ucraina di gas naturale, dando così Stati Uniti il potere assoluto di chiudere gasdotto russo verso l’Europa, costringendo in tal modo l’economia russa ad una linea piatta.

Non per caso, Hunter Biden, il figlio del vicepresidente USA Joe Biden, è stato nominato a capo della società che gestisce il gas dell’Ucraina, la “Burisma Holdings” che ha già ottenuto tutte le concessioni dal governo fantoccio di Kiev. Vedi: Il cerchio si chiude in Ucraina: il figlio di Biden entra nella principale azienda di gas del paese.

In pratica risulta che l’apparato della CIA sta lavorando a pieno ritmo in Ucraina per allestire una grossa provocazione, una “fase flag”, non di certo nuova per la CIA, in modo che Obama abbia un pretesto per ordinare alla NATO un attacco di rappresaglia contro la Federazione Russa in appoggio all’esercito Ucraino.

Si può intuire bene come andrebbe a finire: con una forte reazione della Russia che utilizzerebbe armi nucleari tattiche per neutralizzare le numerosi basi militari che la NATO ha costituito, nell’ultimo periodo, a ridosso delle sue frontiere, in Polonia e nei paesi baltici, nonchè per neutralizzare le importanti basi USA presenti in Germania, in Italia, in Croazia e negli altri paesi dell’Est. L’Europa sarebbe il primo teatro di guerra, con la conseguenza di centinaia di migliaia di vittime, contaminazione nucleare della terra, dell’aria e del mare, una catastrofe.

Questo il fosco destino che ci sta preparando la cricca degli psicopatici che si trovano a Washington e che privilegiano su tutto il proprio interesse egemonico e quello del complesso militare industriale dominante negli USA.
Buona parte dell’Europa finirebbe, nella migliore delle ipotesi, in un cumulo di rovine ed in una guerra fra bande, allo stesso modo di come gli interventi militari degli USA (diretti o indiretti) hanno ridotto paesi come l’Iraq, la Libia, la Siria.

Tuttavia in Italia si continua a vivere in una totale indifferenza di quanto ci potrebbe riservare il prossimo futuro, chi ne parla viene visto come un complottista ed un catastrofista, le 113 basi USA sul territorio italiano non sembra che siano un problema per alcuno, la nostra appartenenza alla NATO che ci ha visto partecipare a tutte le iniziative di questa alleanza militare, viene considerata una “garanzia” ed infatti in un certo qual modo lo è: una garanzia si ma del nostro totale asservimento alle scellerate politiche militariste degli Stati Uniti.

“Da quando è stata approntata la prima bomba atomica nessun tentativo è stato fatto per rendere il mondo più sicuro dalla guerra, mentre molto è stato fatto per aumentare la capacità distruttrice della guerra stessa.” (Albert Einstein)

statua_della_guerra

un passo indietro per due avanti!

A cosa serve conquistare le terre sottosviluppate?
Immaginate che un alieno venga a visitare la terra, cosa vedrebbe, un pianeta tutto uguale..
E MA DOBBIAMO EVOLVERCI, IMMERGERCI NEL 21° SECOLO!!
Milioni di anni perche gli umani creassero un equilibrio con la terra in cui vivono, e poi arriva la globalizzazione!
E con essa arrivano la guerra, il riscaldamento globale, il degrado dell’unico pianeta che abbiamo!
corriamo tutti verso il futuro senza calcolare il peso dei rischi; come in un equazione, se tutto non è bilanciato alla perfezione l’equazione è sbagliata e tutto crolla,e guarda caso il mondo sta per crollare!

” L’unico problema con la fine del mondo è che non la si potrà raccontare ai propri nipoti.” Cit_Arnaud Cotrel 

 
image

infezione umana

e se noi non fossimo piu mammiferi?
lo eravamo,ma con questa cosa dell’esssere “l’essere vivente predominante sul pianeta” stiamo perdendo il controllo di noi stessi cercando di controllare tutto il resto!
siamo milioni e milioni su questo pianeta,e continuiamo a moltiplicarci anche quando la crisi è insostenibile;
anche quando incombeva la rabbia,la peste ecc..!
siamo cosi tanti da interferire con gli equilibri basilari di questo pianeta,la produzione di ossigeno per esempio..
noi ormai viviamo di energia elettrica,che è prodotta con la combustione dei combustibili fossili che per effetto della pressione del vapore dell’acqua produce energia,ma riversa co2 nell’ambiente e il disboscamento non aiuta.
noi disboschiamo perche?
per fare la carta e il cartone!
esiste la carta riciclata, io una volta la compravo, ma costa tre volte tanto quella non riciclata!
un albero in media ci mette 5/6 anni al massimo per diventare abbastanza grande da essere tagliato e lavorato per diventare carta;
io dico..lasciamo stare le foreste,che sono l’unica cosa che ci puo ancora salvare e mettiamo giu un grande territorio dove gli alberi vengono piantati esclusivamente per quello!
l’unica cosa che dovremmo fare è creare degli equilibri con la natura che ci circonda invece di cercare di andare su marte perche tutti gli esseri che vivono su questo pianeta hanno degli equilibri,dal piu piccolo ed insignificante,al piu grande,A PARTE NOI!
ma prima dobbiamo salvarci il culo dal ruscaldamento globale!
image

“Desidero condividere con te una geniale intuizione che ho avuto, durante la mia missione qui. Mi è capitato mentre cercavo di classificare la vostra specie. Improvvisamente ho capito che voi non siete dei veri mammiferi: tutti i mammiferi di questo pianeta d’istinto sviluppano un naturale equilibrio con l’ambiente circostante, cosa che voi umani non fate. Vi insediate in una zona e vi moltiplicate, vi moltiplicate finché ogni risorsa naturale non si esaurisce. E l’unico modo in cui sapete sopravvivere è quello di spostarvi in un’altra zona ricca. C’è un altro organismo su questo pianeta che adotta lo stesso comportamento, e sai qual è? Il virus.” Cit_ agente Smith-Matrix

Ti picchio,ma ti amo!

Io mi vergogno di essere un maschio!

Sapere che alcuni di noi sono in grado di fare certe cose mi fa rabbrividire, io DOVEVO scriere questo articolo!

Scrivo questo articolo per aiutare, confortare e consigliare tutte le donne che hanno subito o che stanno subendo violenze da parte di uomini;

sappiate innanzi tutto che la merda è LUI!

E da lui vi dovete allontanare al piu presto.

Sappiate anche che non siete mai sole, avete i genitori, gli amici, se dite la verità chiunque vi dara una mano perchè questa cosa è terribile e qualsiasi donna merita una mano per uscirne!

La mia idea è che tutto nasce da una grande insicurezza da parte dell’uomo; che o perche non vuole perdere la donna o perche non vuole essere tradito le fa violenza, che la cosa sia voluta o no e ancora tutto da scoprire.

Ci sono donne che hanno rischiato la vita, ed è brutto dirlo ma donne che la stanno rischiando ora,

semplicemente perhe lui le ama!

Uno dice…facile, lo denuncio!

NO!

con lo stato di merda che ci ritroviamo lo denunci oggi, tra sei mesi lo viene a sapere e ti ammazza mentre ” l’udienza era fissata per il 15 maggio 3015”

ci sono persone in prigione, e ci passeranno metà della loro vita, per molto meno,mentre lui ci passerà dai 3 ai 5 anni; dal tronde ha solo picchiato, magari stuprato e quasi ucciso una persona!

Ma qui siamo nell’ era ”dello sviluppo industriale”, dove la vita di una donna è messa in secondo piano, prima i reati che nuociono al guadagno del paese!

Io penso che la cosa migliore sia: se stai subendo violenze vattene, se le hai subite in passato denuncialo, quel”dai tre a 5 anni” dovrebbe diventare pena di morte!

”Le donne non si toccano neanche con un fiore!” Cit_ mamma

legge-contro-la-violenza-sulle-donne-inghilterra-2-770x586

Il crocifisso lo togliamo o no? CHISSENEFREGA!

la religione ormai per tutti è rimasta un po l’ ancora di salvezza di tutti, io non credo in dio ne in niente, opto piu per ciò su cui si basa il buddhismo.

La globalizzazione di questo secolo di sviluppo però vanno a causare un problemone, cioè il crocifisso nelle classi delle scuole!

ormai nelle scuole italiane i bambini italiani sono ben pochi, e anche le religioni sono diverse, solo che in italia vige il cattolicesimo con le sue regole ferree tra cui quella del crocifisso!

io penso sia una gran cavolata, non serve vedere un pezzo di legno per credere in qualcosa, se ci credi davvero non ne hai bisogno.

ormai dobbiamo saperci adattare, dovrebbe mettere nessun crocifisso o statua che sia in nessuna classe, altrimenti avremmo classi tappezzate di statue, incensi, crocifissi e quant’altro!

la cosa migliore è un’ aula che non raffiguri alcun riferimento a nessuna religione perché tu sai a cosa credi e sei tu che devi saperlo, nessun’altro!

crociscuola

AIDS,cos’è e a cosa serve!

Una sfida che ci è stata proposta è quella del virus hiv, quello che ci costringe, o almeno dovrebbe, a badare a con chi passiamo il nostro tempo, a cosa facciamo,alle scelte che prendiamo!
L’ hiv è il virus che può essere trasmesso attraverso tutti i liquidi del corpo come il sangue, le secrezioni degli apparati riproduttori ecc…
Quando vieni infettato questo colpisce i linfociti del sistema immunitario, è in grado di mutare, e di nascondersi per anni in un individuo senza poter essere preso.
Oggi come oggi la medicina tiene sotto controllo la carica virale nel sanvue dell’individuo sieroposivo attraverso medicinali, ma per ora ancora nessun vaccino!
Siamo noi contro nostra stupidità, che diventa man mano sempre piu incontrollabile perche noi la sottovalutiamo, questo come tutto in generale;
e questo ha delle condeguenze.
Essere sieropositivo porteterebbe delle privazioni a una persona coscenziosa? no!
Pensandoci anche se sei affetto da hiv, con un minimo di attenzione puoi vivere una vita piena e appagante;
dovendo sopportare un peso non molto piacevole però, cioè la discriminazione:
I sieropositivi vengono discriminati in modo indiretto,vengono trattati come se fossero dei mostri, quando sono delle persone impegnate a non rendere dei mostri altre persone!
la vera mostruosità sta nel fatto che ci sia gente che si fà infettare per amore nei confronti del proprio parthner sieropositivo, perché ora lo consideri l’amore della tua vita, e vuoi fare l’amore senza contraccettivi..
e se poi vi lasciate?
qui si torna al discorso della sottovalutazione delle cose!
E cosi che funziona, in questa società non si pensa troppo in la, se no si vedono le conseguenze!

“L’AIDS obbliga la gente a pensare al sesso
come a qualcosa che può eventualmente portare alle conseguenze più estreme: suicidio o omicidio.” Cit_ Susan Sotang

image